Principi etici e norme di comportamento nello svolgimento dell’ attivita’  di mediazione per adozione internazionale, obbligatori per i membri e le persone che lavorano nell’associazione “Amici dei Bambini italia – filiale Bulgaria

  1. I. Posizioni generali

Questi principi e norme  – “codice etico” definiscono i standart etici di comportamento dei membri e le persone che lavorano per l’Associazione “Amici dei bambini Italia – filiale Bulgaria” /L’associazione/.

Essi sono approvati dall’ Rappresentante legale dell’Associazione , sono accettati come principi e norme di comportamento  di tutti che lavorano per ‘associazione, collaborano con essa o entrano in rapporti come per esempio partner, sponsor e beneficiari.

Il documento con il quale sono approvati ed entrati in vigore  e’ Ordine No 001 da 05.01.2015 dell’ Rappresentante legale dell’Associazione.

Lo scopo di questi principi  e norme e’ di dichiarare e specificare i valori  e le norme delle relazioni che L’associazione osservera continuamente e su di quali basera l’esercizio della sua attivita’.

Essi sono obbligatori e devono essere rispettate da tutto il personale dell’ Associazione e / o qualsiasi ente che opera in nome e per l’Associazione, ovunque essi operino, in Bulgaria e / o all’estero, incluso gli amministratori, i lavoratori e i collaboratori con l’Associazione.

I principi basilari del codice etico sono:

  • onesta
  • lealta
  • correttezza
  • solidarieta’
  • non discriminazione
  • trasparenza
  • responsabilita’
  1. II. Impegni

Tutti i dipendenti e i membri dell’ Associazione sono tenuti di:

  • Di possedere le qualita’ morali, la preparazione e l’esperienza nel campo dei servizi di mediazione nelle adozioni internazionali;
  • Di non lavorare in istituzione speccializzata o servizio sociale di tipo residenziale per bambini o nel reparti territoriali dell’ Agenzia per l’assistenza sociale.
  • Nello svolgimento delle sue attivita’ nell’Associazione di esercitare di buona fede i diritti  e gli impegni e di essere loiali e rispettosi verso i clienti.
  • Di non divulgare fatti e circostanze, che hanno saputo nello svolgimento delle attivita’ che hanno eseguito nell’Associazione.
  • In caso di cessazione del lavoro per l’Associazione non si considera libero dal suo obbligo di rispettare il segreto professionale relative all’attivita che ha svolto nell’Associazione.
  • I dipendenti e i membri dell’ Associazione devono cercare di migliorare costantemente la sua qualificazione professionale e competenze personali, di informarsi dei cambiamenti nella legislazione legata alla loro attivita’, di aumentare le loro conoscenze e competenze, che si richiedono nell’eseguire il loro compito atraverso varie forme di perfezionamento e istruzione da se, di sviluppare il livello di professionalita’  nello svolgimento del suo compito generale.

III.                Principi di lavoro

I membri e gli impiegati che lavorano nell’ Associazione  nel loro comportamento devono osservare i principi basilari di questo codice etico. Nel suo lavoro devono essere guidati dai seguenti principi:

  • Legalita’ – osservazione degli atti giuridici internazionali, i leggi e regolamenti ;
  • Lealta – agli interessi dell’Associazione e colleghi con i quali lavora;
  • Onesta – in tutte le azioni di avere un comportamento onesto e responsabile;
  • Solidarieta’ – di garantire il diritto di ogni bambino di vivere, crescere e di essere educato in famiglia;
  • Divieto di discriminazione – nell’ attivita non hanno diritto di fare discriminazione basata sul sesso, razza, nazionalita, etnia, cittadinanza, origini, religion, educazione, idee, appartenenza politica, posizione sociale e personale, eta’ , orientamento sessuale, stato di famiglia, reddito o su altri motive stabiliti in legge o contratto internazionale di cui la Bulgaria fa parte;
  • Corettezza – di non permettere che le loro azioni siano guidati da pregiudizi e / o interessi;
  • Responsabilita’ – essere guidato dagli interessi del bambino e nel suo lavoro di cercare sempre di rispettare il principio che il bambino e il suo diritto di avere famiglia  sono nel centro dell’lavoro e con esso si deve dare garanzia dell’attuazione di questo suo diritto;
  • Trasparenza – atraverso la pubblicazione su un sito di dichiarare ogni spesa che i clienti pagano all’ Associazione per il lavoro di mediazione, la dimensione dei tassi statatali, legali e notarili, di dare sempre chiarimenti e spiegazioni su richiesta del cliente. Di non chiedere e / o ricevere benefici, che non gli spettano e/o ricevere commissioni eccesivi e fare spese eccessive per la sua attivita’.
  1. IV. Comportamento etico professionale

Nel suo lavoro i membri e gli impiegati che lavorano per L’Associazione  sono guidati dalla legge e dal codice etico  con lo scoppo la massima difesa dei diritti  e gli interessi del bambino che si sta per adottare e i candidati per l’adozione.

Per quanto riguarda i bambini:

  • Di rispettare il principiodi sussidiarietàdell’adozione internazionale-la sussidiarietàsignificache l’adozioneinternazionale puòessere unasoluzione possibile peril minorile solo dopo che e’ stato valutato che non esiste nessun altra opportunita’ per reintegrazione nella famiglia biologica o adozione nazionale
  • Di rispettare ilprincipio di uguaglianza-il che significache ognibambino hail diritto di vivere, crescere ed essereeducato inuna famiglia senzadistinzione di sesso, etnia, lingua e religione. L’impiegato nell’ Associazione non può avere o agirein relazione ai bambini che stanno per essere adottati conpregiudizi discriminatori, tra cui la discriminazionein base al tipoideologico e religioso. Uguaglianzasignifica di prestare servizio uguale a bisogni uguali.
  • Centralitàdel bambinonel serviziosignifica che l’Associazione mette al centro della sua intera attività il bambinoe il suo dirittodifamiglia; Quindi si lavora per trovareuna famiglia diogni bambinoabbandonato-famiglia, che è la più adattaa soddisfarele sue esigenzespecifiche
  • Rispettarel’identità delbambino adottato significa -questa regolaper mantenereil nome proprio del bambino, che gli e’ stato datonelpaese d’origine ove possibile echeè di grande importanzaperilbambino adottato, essendoun elemento essenzialedell’identitàdi ogni persona, ed e’ di grande importanza in casi quando ogni altro elemento di identita e’ sogetto di cambiamento.
  • Coerenzadel servizio-significache il servizioè disponibile attraversotutte le risorse disponibiliin materia di adozioneinternazionale: prima, durante edopo l’arrivodel minorenella famiglia
  • Trasparenza delattività sia in Italia che in Bulgaria; Lo strumento per questo e’ il bilancio annuale per l’esperienza, il bilancio socialeannuale, la carta dei servizi, il sitoBi.Inoltre fa la statistica: il numerodelle adozioninel paese per gli ultimi tre anni, il numero dei bambini divisi su sesso, tempo medio di attesa per la proposta, numero delle famiglie in attesa, prezzo della procedura di adozione, incluso quello per il monitoraggio post – adozione.
  • Riservatezza-significache l’Associazioneoperanel rispetto delleregole dellaprivacy.

Per quanto riguarda i candidati per l’adozione :

  • Onestà – di informare la famiglia su tutto ciò che riguarda il bambino (soprattutto quello che riguarda il suo stato di salute); Di informare la famiglia sul modo in cui viene allevato ed educato il bambino
  • Lealta’ – di rispettare e agire nell’interesse di ogni cliente; Di rispettare la dignità di ogni famiglia e la sua cultura, i costumi, la lingua e le credenze; In caso di conflitto tra gli interessi del bambino e dei genitori adottivi a lavorare nell’interesse del bambino informando completamente e correttamente gli genitori adottivi della supremazia degli interessi del minore.
  • Correttezza – di non utilizzare i rapporti con la famiglia per guadagno personale. Di utilizzare tutte le risorse disponibili nel modo più razionale per ottenere il miglior risultato possibile nel tempo e nel miglior interesse del cliente
  • Solidarietà – in caso di problemi nel processo del lavoro con una famiglia e di mancanza di risorse di assicurare il supporto necessario con l’aiuto degli altri clienti e risorse supplementari
  • Non discriminazione – ogni cliente ha il diritto di ricevere la stessa qualità di servizio e non può essere discriminato sulla base di sesso, razza, nazionalità, etnia, cittadinanza, origine, religione, educazione, fede, appartenenza politica, personale o status sociale, l’età, l’orientamento sessuale, stato civile, reddito o altri motivi stabiliti dalla legge o di un trattato internazionale di cui la Bulgaria fa parte
  • Trasparenza – tutte le attività dell’Associazione sono soggetti al controllo da parte del cliente e loro hanno diritto di essere informati sulle conseguenze delle procedure, la normativa, le scadenze, i costi e gli onorari  legati al servizio.

 

  • Responsabilita’– L’associazione ha la responsabilita’ della qualita’ e il risultato del servizio prestato al cliente;

Per quanto riguarda terse persone :

  • I membrie le personeche lavorano nell’Associazionenei suoi rapporticon i terziine/oin occasionedelle attivitàdiadozioni internazionali, sono tenuti arispettare i principifondamentali diquestocodice etico
  • I membri e coloro che lavoranoper l’Associazione hannno l’impegno di aiutare e collaborare con gli organi delle autorità statalinello svolgimento delle loro
  • I membrie le personeche lavorano nelAssociationdevono lavorare permigliorare la cooperazionee l’interazionetra leistituzioni governativee leONG coinvoltenel procedimentodi adozione
  • Di costruiree mantenere un rapportodi rispetto, fiducia, cooperazione e cameratismo con i colleghidell’Associazione, altre ONG e uffici governativie comunali. Noncompromettere la dignitàdella persona, non causareconflitti enonviolarei lorodiritti e interessi
  • Di non permettere al suo posto di lavoro comportamento incompatibile con la morale e le buone maniere
  • Non consentiread essere messo in dipendenza finanziariaoaltra, che puo influenzarel’esecuzioneimparzialee professionaledelle loro compiti lavorativi
  1. V. Disposizioni finali

Questo codice etico per il lavoro di mediazione nelle adozioni internazionali è obbligatorio per coloro che lavorano e / o collaborano alle attività dell’Associazione  “Amici dei Bambini Italia- Filiale Bulgaria” ed è stato approvato dal Rappresentante legale dell’Associazione il 05.01. 2015.